Archivio Notizie

Negozi Storici 2019

«Un riconoscimento alle attività di Busto, ai nostri commercianti che resistono e si rinnovano, ad Ascom che crede in loro, ai clienti che rinnovano anno dopo anno la fiducia nei confronti del loro negoziante». Rudy Collini, presidente di Ascom Confcommercio Busto Arsizio, accoglie con favore l’inserimento di altri dieci negozi cittadini nel “club” delle attività che si possono fregiare del marchio “storico”. Un riconoscimento, quello da parte della Regione Lombardia, che da quest’anno va oltre la “medaglia” da appuntarsi con orgoglio al petto.

Con il bando regionale denominato “Imprese storiche verso il futuro”, i premiati nel 2019 e nelle edizioni precedenti, potranno infatti accedere a fondi da investire nel ricambio generazionale e nella trasmissione di impresa; nella riqualificazione dell’unità locale di svolgimento dell’attività; nel restauro, conservazione e innovazione del proprio negozio.

«Un riconoscimento concreto – sottolinea Collini – a chi è sul mercato da oltre 40 anni e continua a restarci nonostante il periodi di difficoltà, adattandosi ai cambiamenti di un settore completamente rivoluzionato dalle nuove dinamiche del commercio. Innovazione che si combina con la tradizione sono la giusta ricetta e soprattutto rappresentano un segnale positivo, di speranza, che si contrappone alle difficoltà che investono i negozi di tutte le realtà cittadine, grandi e piccole. Ma il messaggio che arriva dalla Regione è anche un altro: «Ben vengano questi contributi che possono raggiungere i 30mila euro per ogni singolo richiedente». Un lavoro che parte da lontano

I dieci nuovi “negozi storici” di Busto Arsizio vanno ad aggiungersi a quelli degli anni precedenti: il totale tra attività del centro storico e delle periferie è ora di 43. Un traguardo più unico che raro, certificato già nel 2018 con il sigillo di “Distretto storico del commercio”. Si, perché, oltre ai negozi bustocchi fanno la loro parte anche quelli dei Comuni della Valle Olona, compresi del mandamento Ascom: Castellanza (3 attività), Gorla Minore (3), Fagnano Olona (2), Olgiate Olona (1), Cairate (1).

«La nostra associazione commercianti – termina Collini – ha sempre creduto nell’importanza di certificare la storicità delle attività presenti sul territorio. E’ un lavoro che parte da lontano, grazie alla professionalità e alla dedizione dello staff di Ascom, del quale ora vengono raccolti i frutti. A maggior ragione non ci fermeremo e continueremo a proporre le nostre attività storiche. Rivolgo perciò tre appelli. Il primo a coloro che alzano la saracinesca da più 40 anni: se non l’avete ancora fatto, rivolgetevi a noi per la presentazione della domanda. Il secondo è alle attività già inserite nel registro storico della Regione: siamo a disposizione per la presentazione della modulistica utile a ottenere i fondi previsti dal bando (che verosimilmente verrà pubblicato i primi mesi del prossimo anno). Il terzo è ai dieci negozianti che a fine novembre andranno a Milano a ritirare la targa: organizzeremo un pullman per andarci tutti assieme».

Articolo di VareseNews pubblicato il 24 Ottobre 2019

Negozi Storici 2019

Michela MoriggiNegozi Storici 2019
read more

Legalità ci piace

26 NOVEMBRE | 7° edizione Giornata di Confcommercio
“Legalità, ci piace”

 

Il 26 novembre 2019, alle ore 10.30,  si svolgerà la 7° edizione della Giornata di Confcommercio “Legalità, ci piace” che quest’anno sarà incentrata sui fenomeni illegali della contraffazione e dell’abusivismo che colpiscono le imprese del terziario di mercato.

Ai lavori, che si terranno a Roma e che potranno essere seguiti in streaming sul sito confederale, parteciperà il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ed il Presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, Carlo Sangalli.

Nel corso del collegamento, che si chiuderà intorno alle ore 11.30, Mariano Bella, Direttore Ufficio Studi Confcommercio, presenterà un’analisi nazionale sui costi e gli effetti dell’illegalità per le imprese, con un focus sul mercato dei prodotti contraffatti e sull’abusivismo.

Michela MoriggiLegalità ci piace
read more

Black Friday 2019

Quest’anno il Black Friday cade venerdì 29 novembre e, grazie alla modifica della normativa regionale, le vendite promozionali si possono effettuare fino alla data del 4 dicembre compreso, poi scatterà il divieto dei 30 giorni che precedono l’inizio dei saldi invernali previsti a partire dal 4 gennaio 2020.

Le attività commerciali, di qualsiasi tipologia, che intendessero proporre alla propria clientela, uno o più beni o servizi oggetto di promozione potranno, se interessate, richiedere e ritirare le locandine presso la propria Associazione territoriale di competenza oppure scaricarla e stamparla direttamente.

Michela MoriggiBlack Friday 2019
read more

Corso per Agenti di Affari in Mediazione – Settore Immobiliare

Obiettivo del corso

La finalità di questi corsi è quella di dare agli utenti la preparazione necessaria per poter sostenere l’esame per il rilascio dell’attestato abilitante presso le Camere di Commercio territorialmente competenti.

Competenze acquisite
  • gestire le relazioni con i potenziali venditori/compratori e le informazioni sui beni in vendita
  • pianificare appuntamenti e incontri e iniziative promozionali
  • negoziare tra le parti per concludere la compravendita
  • assistere i clienti nella stipula di contratti di compravendita e nella scelta di finanziamenti

Requisiti e condizioni per l’accesso:

  • avere compiuto i 18 anni di età (fotocopia documento d’identità)
  • essere in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità)
  • in base alla circolare della D.G. Formazione Lavoro del 24/06/2010: chiunque, anche cittadino italiano, abbia conseguito il titolo di studio all’estero è tenuto a presentare la fotocopia del titolo di studio, la traduzione asseverata. Nel caso il titolo di studio sia stato ottenuto al di fuori della Comunità Europea è obbligatorio consegnare anche la dichiarazione di valore e legalità rilasciata dall’autorità diplomatica italiana all’estero.
  • gli allievi stranieri dovranno dimostrare una capacità di espressione e di comprensione orale e scritta della lingua italiana, a un livello tale da consentire la partecipazione al percorso

Per i cittadini extracomunitari:

  • avere compiuto i 18 anni di età
  • essere in regola con le normative vigenti in materia di permesso di soggiorno (consegnare fotocopia del permesso di soggiorno);
  • aver ottenuto un titolo di studio pari al diploma di scuola secondaria di secondo grado (consegnare fotocopia del titolo di studio, traduzione asseverata e dichiarazione di valore e legalità rilasciata dall’autorità diplomatica italiana all’estero).
  • dimostrare una capacità di espressione e di comprensione orale e scritta della lingua italiana, a un livello tale da consentire la partecipazione al percorso.
Michela MoriggiCorso per Agenti di Affari in Mediazione – Settore Immobiliare
read more

Bando Archè

Nuovo Bando a supporto delle start up e nuove attività previsto dalla Regione Lombardia

A CHI E’ RIVOLTO


MISURA A (piano di avvio):

a) Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), regolarmente iscritte al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e con sede legale/operativa attiva, da massimo 2 anni.
b) Liberi professionisti: 
– in forma singola: in possesso di partita IVA o che abbiano avviato l’attività professionale oggetto della domanda di partecipazione al Bando, da massimo 2 anni; 
– in forma associata: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da massimo 2 anni;

MISURA B (piano di consolidamento):

a) MPMI regolarmente iscritte al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e con sede legale/operativa attiva da più di 2 anni e fino a 4 anni.
b) Liberi professionisti: 
– in forma singola: in possesso di partita IVA o che abbiano avviato l’attività professionale oggetto della domanda di partecipazione al Bando, da più di 2 anni e fino a 4 anni; 
– in forma associata: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni;

In possesso di un sede legale o operativa o domicilio fiscale (per i Lberi Professionisti), oggetto dell’investimento, ubicata in Regione lombardia

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto nelle tipologie ed entità seguenti :
Misura A: intensità d’aiuto pari al 40% dell’intervento ammissibile con un contributo massimo di  50.000,00 euro, a fronte di un investimento minimo di  30.000,00 euro;
Misura B: intensità d’aiuto pari al 50% dell’intervento ammissibile con un contributo massimo di  75.000,00 euro, a fronte di un investimento minimo di  40.000,00 euro.
L’agevolazione prevede un’unica tranche di erogazione.

DURATA MASSIMA DEL PROGETTO

La durata massima dei progetti di intervento è di 15 mesi che decorrono dalla data di invio al protocollo della domanda ovvero dalla prima fattura emessa a far data dal 10 maggio 2019

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Dalle ore 12:00 del 2 ottobre 2019 ed entro le ore 12:00 del 15 novembre 2019   E COMUNQUE FINO AD ESAURIMENTO DELLE RISORSE.

COME PARTECIPARE

La tipologia di procedura utilizzata è valutativa a sportello: le domande saranno valutate in ordine di presentazione.
La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online

all’indirizzo https://www.bandi.servizirl.it/procedimenti/bando/RLO12019008322  per la Misura A 
all’indirizzo https://www.bandi.servizirl.it/procedimenti/bando/RLO12019008323  per la Misura B

a far data dalle ore 12:00 del 2 ottobre 2019 ed entro le ore 12:00 del 15 novembre 2019 e comunque fino ad esaurimento delle risorse

SPESE AMMISSIBILI E ULTERIORI INFORMAZIONI


Clicca sul pulsante per l’elenco delle spese ammissibili 

Michela MoriggiBando Archè
read more

Nuovi termini di emissione della Fattura Elettronica

Dall’ 1.7.2019 il termine per l’emissione (e invio) delle fatture emesse è quello di 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione.

La fattura deve riportare la data di esecuzione dell’operazione.

La data di emissione della fattura coincide con la data di invio allo SDI e viene assegnata dal sistema SDI in automatico.

La data di effettuazione dell’operazione rimane invece quella prevista dall’art 6 DPR 633/72 ovvero il momento in cui l’imposta diventa esigibile.

Di seguito si riepiloga la TEMPISTICA prevista dal 01.07.2019 per l’emissione/trasmissione allo SDI della fattura elettronica:

TIPO DI OPERAZIONE

DATA DI EFFETTUAZIONE

DATA DI EMISSIONE OVVERO DATA DI INVIO ALLO SDI

 Cessione di beni FATTURA       IMMEDIATA  Momento di consegna o spedizione del bene  Entro 12 giorni dalla data di consegna o   spedizione del bene
 Cessioni di beni con DDT
 FATTURA DIFFERITA
 Momento di consegna o spedizione del bene  Entro il 15 del mese successivo alla   consegna/spedizione del bene
 Prestazione di servizi  Pagamento del corrispettivo  Entro 12 giorni dall’incasso

 

FATTURA IMMEDIATA

La data da indicare è quella di effettuazione dell’operazione

ESEMPIO: Per una cessione effettuata il 05.09.19 la fattura potrà:

  • essere GENERATA E INVIATA allo SDI il medesimo giorno
  • essere GENERATA il giorno dell’effettuazione dell’operazione e inviata allo SDI nei 12 giorni successivi
  • Può essere GENERATA e INVIATA allo SDI nei 12 giorni successivi (tra il 05.09.19 e il 17.09.19)


FATTURA DIFFERITA

Coloro che emettono al momento della cessione /prestazione documenti di trasporto (ddt) o un documento equipollente possono emettere una fattura differita entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, indicando gli estremi del ddt o del documento analogo da cui è desumibile il dettaglio delle operazioni effettuate. Per queste fatture il campo ‘data di effettuazione dell’operazione’ andrà valorizzato indicando solo la data dell’ultimo ddt.


FOCUS COMMERCIO AL DETTAGLIO – fattura obbligatoria solo in caso di richiesta del cliente

Ricordiamo che non è possibile lasciare le attività commerciali sprovvisti di un valido documento giustificativo ai fini fiscali.

L’agenzia delle Entrate nella FAQ pubblicata il 21 dicembre risponde alla situazione di un dettagliante che ai sensi dell’articolo 22 del DPR 633/72 emette fattura solo su richiesta del cliente, ma è tenuto dalla norma a farlo entro e non oltre il momento di effettuazione dell’operazione, mentre in assenza di fattura il corrispettivo deve essere certificato mediante ricevuta fiscale o scontrino. Il commerciante potrà:

  1. EMETTERE FATTURA DIFFERITA: mediante emissione nell’immediato di una ricevuta fiscale o scontrino, da utilizzarsi come documenti idonei ai fini di emissione in un secondo momento di una ‘fattura differita’. In questo caso va indicato sulla fattura elettronica emessa successivamente i riferimenti dello scontrino o della ricevuta rilasciata al cliente.
  2. RILASCIARE UNA QUIETANZA (ex art. 1199 del c.c.): In questo caso posso fare la fattura elettronica da trasmettere allo SDI (entro le tempistiche di invio viste in precedenza) e rilasciare al cliente copia cartacea della stessa che avrà valenza di quietanza. Come quietanza è consentito rilasciare anche la ricevuta del POS.

SI RICORDA CHE E’ ONERE DI CHI EMETTE FATTURA MONITORARE CHE LA TRASMISSIONE DELLE FATTURE ALLO SDI AVVENGA NEI TERMINI DI LEGGE SOPRA INDICATI.

Michela MoriggiNuovi termini di emissione della Fattura Elettronica
read more

Sorriso di Stelle 2019

Vivi un percorso di delizie e solidarietà
degustazioni gourmet – musica – intrattenimento – prodotti tipici –sana alimentazione

Martedì 16 luglio 2019
dalle ore 19.30 alle ore 24.00

 

Confcommercio Imprese per l’Italia – Uniascom Provincia di Varese unitamente a F.I.P.E.(Federazione Pubblici Esercizi), all’ Associazione Provinciale Ristoratori, Associazione provinciale Cuochi Varesini (APCV), Club di prodotti Food & Wellness e Ristoranti della Salute organizzano la 4° edizione dell’evento a scopo benefico, “Sorriso di Stelle”.

La location per questa quarta edizione, che si terrà Martedì 16 Luglio Pv. dalle ore 18:00, è il magnifico complesso delle Ville Ponti, in Villa Andrea, luogo dove modernità e storia si fondono per fare di ogni evento un incontro di grande fascino.

L’evento vedrà anche quest’anno la creazione di isole di prodotto a tema (dai prodotti tipici, ai vegani, dai dolci al beverage), di isole riservate al beverage e show cooking dei nostri Chef e Maestri di cucina. É prevista la realizzazione di uno spazio riservato ad aziende della filiera enogastronomica.

Gli anni scorsi con i ricavati derivanti dalla manifestazione “Sorriso di Stelle” abbiamo supportato i progetti per l’Associazione “Costa Sorriso Onlus” che si occupano dei bambini affetti da sindrome di Down, la Fondazione “Giacomo Ascoli” impegnata nel sostegno alle famiglie che si trovano a combattere la malattia insieme ai loro bambini malati di tumore e l’Associazione Kiwanis che dedica parte del proprio tempo per progetti a servizi dei bambini.

Quest’anno supporteremo l’Associazione di volontariato Onlus “Tincontro” – Associazione Genitori per la terapia Intensiva per il progetto “Banca del Latte Umano Donato” BLUD, con sede presso l’Ospedale del Ponte di Varese.

I am text block. Click edit button to change this text.

Vuoi assicurarti in anticipo il tuo biglietto?
Richiedi la prevendita

 

Visita il Sito dedicato a Sorriso di Stelle                Ci trovi anche sui social   

Michela MoriggiSorriso di Stelle 2019
read more

FORMARE LAVORANDO SI PUÒ: apprendistato formativo e alternanza

Da alcuni anni sono a disposizione delle imprese nuovi “strumenti” per inserire, formare e far crescere il personale particolarmente interessanti.
In particolare si tratta dell’alternanza e dell’apprendistato formativo che rappresentano la “soluzione italiana” del Sistema Duale che in molti paesi europei funziona molto bene.
Sono due modalità ancora poco note nel tessuto imprenditoriale locale ma che stanno dando risultati molto positivi grazie alla collaborazione tra aziende ed enti di formazione.
 
Il CIOFS di Castellanza, insieme al Comune di Castellanza, a Uniascom – Confcommercio della Provincia di Varese e agli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo della provincia di Varese vi invitano ad un Seminario di presentazione pensato proprio per le aziende: breve, operativo, concreto.
 
Ecco gli estremi:
Mercoledì 3 luglio dalle 16.00 alle 17.30 presso la Biblioteca Civica di Castellanza in p.zza Castegnate 2
“Formare lavorando si può: apprendistato formativo e alternanza – quali vantaggi per le aziende”

 

Scarica il  programma 

I am text block. Click edit button to change this text.

Iscrizioni on-line entro il 26/6/2019

Michela MoriggiFORMARE LAVORANDO SI PUÒ: apprendistato formativo e alternanza
read more

Evento Terziario Donna “LA SFIDA QUOTIDIANA” Conciliare Lavoro e Famiglia

Abbiamo il piacere di invitarTi  all’evento, intitolato “LA SFIDA QUOTIDIANA – conciliare Lavoro e Famiglia”, che il Gruppo Terziario Donne Uniascom Varese, ha organizzato per la data del 10 giugno presso la Villa Napoleonica del Centro Congressi Ville Ponti – P.le Litta 2 Varese a partire dalle ore 10.00.

L’evento avrà una prima parte dedicata alla presentazione dei risultati della ricerca promossa tramite un sondaggio che ha coinvolto tutta la Provincia di Varese e realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano. Seguirà un talk con dibattito di approfondimento sulla tematica della conciliazione lavoro e famiglia dal punto di vista delle imprenditrici.

Concluderemo con un rinfresco preparato dagli chef della nostra provincia.

Scarica La Locandina

“La Sfida Quotidiana” Conciliare Lavoro e Famiglia

Villa Napoleonica c/o Centro Congressi Ville Ponti
Piazzale Litta, 2 – Varese

Michela MoriggiEvento Terziario Donna “LA SFIDA QUOTIDIANA” Conciliare Lavoro e Famiglia
read more